Servizio

La prima tappa per chi desidera entrare nel Servizio alla Gerarchia parte dalla capacità di operare senza interessi personali per un Bene maggiore.


Lettera 15 gennaio 1931 

 

Risponderò alle domande sul servizio. Il servizio alla Gerarchia di Luce è il servizio al Bene generale. È ovvio che impegnarsi per il Bene comune apre i cancelli della conoscenza e del Servizio superiori. Ma vorrei farvi capire con chiarezza le qualità che dovete sviluppare prima di procedere sul sentiero del Servizio. Molti uomini sognano il Bene comune e sono anche pronti a lavorare per esso, fino a quando ciò non interferisce con le loro abitudini e comodità. Ma il vero servizio al Bene comune, che conduce ai cancelli della Fortezza di Luce, richiede sacrifico e totale noncuranza di tutto ciò che è personale, in altre parole richiede la completa rinuncia all’io. Quando la coscienza sarà espansa, quando sentimenti e percezione saranno affinati, la legge del sacrificio verrà accettata come suprema conquista. Non ci sarà spazio per l’autocommiserazione, per la paura del futuro, per le offese e l’invidia, poiché in ogni respiro si realizzerà la sublimità, la bellezza e la suprema gioia del servizio.